Difendere Taiwan sarà molto difficile per gli Stati Uniti secondo le simulazioni del Rand

Gli esperti di Think Tank RAND Corporation, uno dei più antichi e rispettati think tank su questioni strategiche, ha emesso un verdetto finale dopo aver ripetutamente e in diversi scenari simulato un ipotetico Intervento militare cinese per riconquistare Taiwan, e un altrettanto ipotetico intervento americano per prevenirli. In accordo con loro, le possibilità di successo delle forze americane e taiwanesi sono minime, poiché la potenza militare cinese è oggi progettata quasi esclusivamente per questa singola missione. Questi stessi esperti ritengono inoltre che la perdita di Taiwan potrebbe avere effetti estremamente dannosi sulle posizioni degli alleati degli Stati Uniti nel Pacifico e nell'Oceano Indiano, con un possibile effetto domino sulle alleanze regionali esistenti, al punto da minacciare il La posizione stessa di Washington sulla scena mondiale.

Dopo aver sottoposto wargames in materia a un gran numero di alti ufficiali, gli esperti militari della RAND Corporation non hanno più dubbi: allo stato attuale delle cose, e degli attuali rapporti di forza, risulterebbe un'offensiva cinese su Taiwan in una vittoria molto probabile rapida per Pechino. Non solo le forze di difesa dell'isola indipendente sarebbero neutralizzate in poche ore da massicci attacchi di missili balistici, missili da crociera e forze aeree dal continente, eliminando fin dai primi minuti di ingaggio la quasi totalità delle forze aeree e marine che difendono il isola; ma anche le vicine basi americane e alleate, come Guam e Okinawa, sarebbero così colpite da perdere ogni efficacia operativa. Quanto ad un'ipotetica aviazione navale e anfibia americana, sarebbe tenuta fuori da un perimetro di sicurezza formato dalla Marina e dalle forze aeree cinesi, senza poter intervenire per venire in aiuto di Taipei.

In caso di invasione militare di Taiwan, gli incrociatori Type 55 della Marina cinese, di cui almeno due nuove unità entreranno in servizio ogni anno per i prossimi 5 anni, contribuiranno a creare una cortina navale difensiva che impedirà alla Marina americana di intraprendere azione di sostegno a favore di Taiwan.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE