Il sistema israeliano hard-kill TROPHY pronto a imbarcarsi sulla Stryker dell'esercito americano

I sistemi di protezione hard-kill, un dispositivo attivo che consente di intercettare missili e razzi anticarro prima che colpiscano un'armatura, sono ora essenziali per garantire la sopravvivenza dell'armatura in un campo. essere numerosi e letali. Ma questi dispositivi, come il TROFEO dell'israeliano Rafael che equipaggia la Merkava degli eserciti israeliani, e presto l'americana M1 Abrams et il Gattopardo 2 della Bundeswehr, se sono molto efficienti, hanno due grossi inconvenienti: sono molto pesanti, fino a 2 tonnellate, e consumano molta energia elettrica. Infatti, se possono ancora essere installati su veicoli blindati che flirtano con 60 tonnellate, o anche oltre, è molto più difficile installarli su veicoli blindati più leggeri, come lo Stryker 8 × 8 dell'esercito americano, tuttavia il più utilizzato. e potenzialmente il veicolo blindato più esposto per le forze americane.

L'esercito americano aveva sperimentato senza successo il sistema American Artis 'Iron Curtain sui suoi Strykers nel 2018, ma l'impianto, se davvero più leggero del Trofeo, non ha dato soddisfazioni durante le prove. Quando il Trofeo, scelto per proteggere i carri armati M1 Abrams, e l'Iron Fist dell'IAI israeliano trattenuto per proteggere l'M2 Bradley, si sono rivelati entrambi troppo pesanti per essere installati sullo Stryker il cui motore da 350 CV deve a malapena spingere il 18 tonnellate del veicolo blindato. Ma oggi, Rafael potrebbe avere la soluzione sperata dall'esercito americano in attesa del sistema modulare MAPS (Modular Active Protection System) sviluppato da Lockheed-Martin, con il TROPHY VPS.

L'esercito degli Stati Uniti impiega quasi 5000 veicoli da trasporto corazzati Stryker 8 × 8 in veicoli da trasporto corazzati. È anche, insieme all'Humvee, il veicolo più utilizzato nelle operazioni all'aperto, e quindi potenzialmente il più esposto.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE