La Cina non farà alcuna concessione su Taiwan e sul Mar Cinese

Domenica il capo diplomatico del regime di Pechino, Wang Li, ha dato il tono alle relazioni Cina-Ovest per gli anni a venire. Infatti, in occasione del suo discorso annuale destinato a presentare i principali assi dello sforzo diplomatico del Paese, questo quadro molto influente del Partito comunista cinese ha rintracciato le linee rosse su cui le autorità di Pechino non scenderanno a compromessi, tra cui Hong-Kong, Taiwan e la circolazione commerciale in China Sea, tre temi che sono anche al centro delle preoccupazioni delle capitali occidentali della regione. Il ritorno di Taiwan sotto l'autorità di Pechino è probabilmente il tema più delicato, e più probabile che degeneri in uno scontro più o meno diretto e intenso tra le forze occidentali, guidate dagli Stati Uniti, e la Repubblica popolare cinese.

L'argomento è sempre più regolarmente presentato come non negoziabile dalle autorità cinesi, sia in discorsi di politica interna come durante eventi internazionali. Secondo Wang Li, entrambi i lati del passo di Taiwan apparterranno "presto" a un paese unificato, l'interferenza occidentale non cambierà nulla, e la Cina così unificata governerà per un millennio sotto il controllo del Partito Comunista Cinese (passeremo sul punto di Godwin così ovvio). Allo stesso modo, Pechino intende mettere ordine nel transito marittimo nel Mar Cinese, e in particolare per quanto riguarda quella che viene percepita come una flagrante negazione di sovranità da parte di Pechino quando i Marines occidentali transitano le loro navi da guerra in questa zona, in applicazione delle norme internazionali regolamenti, ma in totale sfida agli editti del potere cinese che rivendica l'intero Mar Cinese come uno spazio marittimo storicamente esclusivamente cinese.

Il ministro degli Esteri cinese Wang Li ha detto che Pechino non farà alcuna concessione su Taiwan o sul Mar Cinese.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Ogni giorno almeno un articolo è pubblicato su Meta-Defense con un accesso gratuito da 24 a 48 ore. Nella sezione "Articoli da non perdere" sono inoltre disponibili 3 articoli in consultazione gratuita. Gli altri articoli sono riservati agli abbonati. Gli articoli pubblicati nella sezione "Guarda" sono riservati agli abbonati professionisti.

Abbonamento mensile a € 5,90 al mese - Abbonamento personale a € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 25 all'anno - Codice promozionale escluso -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE