Il Mediterraneo è nuovamente un'area di concentrazione delle forze?

Tradizionalmente, quando si pensa ad aree geografiche sotto stress dove sono presenti molte forze militari, è comune fare riferimento al Medio Oriente e al Golfo Persico, o più recentemente nel Pacifico occidentale, in particolare intorno al Mar Cinese. D'altra parte, il Mediterraneo, e in particolare il Mediterraneo orientale, che era tra la seconda guerra mondiale e la fine degli anni '60 una delle zone più attive militarmente parlando, da allora è scivolato, nella percezione globale, verso lo status di zona sicura, che consente un traffico commerciale significativo.

Ma negli ultimi dieci anni, molte nazioni che si affacciano sul Mediterraneo, così come altre che la considerano un'area di alto valore strategico, hanno notevolmente rafforzato le loro capacità aeronavali nell'area, al punto da renderla un'area di Alta concentrazione di potenziali forze e tensioni negli anni a venire. La scoperta di giacimenti di gas e la costruzione di gasdotti che collegano l'Europa al Medio Oriente e al Nord Africa, hanno largamente contribuito a questo sviluppo, così come l'ascesa al potere di governi autoritari e / o interventisti con l'ambizione di ridisegnare la mappa geostrategica del questo teatro.

Flotta turca

L'attività militare turca è ovviamente un fattore importante nell'area. Sotto la guida del presidente Erdogan, la Marina turca ha così effettuato numerose operazioni sia nell'Egeo che nel Mediterraneo orientale e sulla costa libica, creando a volte significative tensioni con la Marina ellenica, ma anche con le forze europee incaricate dell'applicazione dell'embargo sulle armi decretato dall'ONU sulla Libia. La flotta turca sta subendo una trasformazione, con l'entrata in servizio delle prime navi del Programma MILGEM, in particolare delle 4 corvette del Classe Ada, le prime navi moderne di questo tipo prodotte a livello nazionale dall'industria navale del paese.

Le corvette classe Ada sono le prime navi del programma nazionale MILGEM varate dal presidente Erdogan.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE