Gli Stati Uniti sviluppano un cambiamento rivoluzionario del sonar ambientale

Dall'utilizzo del primo sommergibile da combattimento durante la Guerra d'indipendenza americana, il Turtle, che altro non era che un proiettile azionato dalla forza umana e destinato a caricare gli scafi delle navi britanniche ancorate nel porto, il rilevamento delle navi da guerra sottomarine è sempre stato stato un grosso problema nel combattimento navale. Ma fu solo alla fine della prima guerra mondiale che i primi sonar, sviluppati dal francese Paul Langevin oltre che dall'americano Walter Guydon Cady, furono effettivamente in grado di rilevare il famoso Unterseeboot tedesco che causò ingenti danni alle marine. Funzionari commerciali francesi e britannici responsabili di alimentare lo sforzo bellico dei due paesi grazie ai loro imperi coloniali.

Da allora, la tecnologia si è evoluta notevolmente, con sonar attivi e passivi sempre più potenti e sensibili e computer sempre più potenti in grado di analizzare il segnale sonoro. Ma fondamentalmente la base tecnologica rimane la stessa, è tutta una questione di suono che viaggia molto più velocemente e più lontano nell'acqua che nell'aria. E ora, i moderni sonar usati a bordo di sottomarini o fregate e cacciatorpediniere da guerra antisommergibile sono in grado di rilevare, isolare e identificare il suono nell'oceano non superiore a quello che una lavastoviglie di alta gamma, diverse dozzine, a volte centinaia di chilometri di distanza, a seconda delle condizioni.

Il Consolidated PB4Y Liberator fu uno degli artefici della vittoria degli Alleati colmando il vuoto nell'Atlantico in cui gli Uboot tedeschi attaccavano a gruppi i convogli diretti in Gran Bretagna.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

Abbonamento mensile a € 5,90 al mese - Abbonamento personale a € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 25 all'anno - Codice promozionale escluso -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE