La Gran Bretagna avvia lo sviluppo del proprio "Loyal Wingman"

Il principio del drone alleato, dispositivo autonomo ma controllato da un aereo da combattimento pilotato con il quale avrebbe agito di concerto, sembra essersi imposto in pochi anni nella maggior parte delle principali nazioni aeronautiche. Negli Stati Uniti, questo è il programma Skyborg, e in particolare il Drone XQ-48 Valkyrie. In Europa, questo è il programma "Remote Carrier", appartenente al programma SCAF che riunisce Germania, Spagna e Francia. In Australia, questo è il programma "Loyal Wingman", progettato in collaborazione con Boeing. Anche la Russia, nonostante il Programma Okhotnik-B, ha annunciato lo sviluppo di un proprio programma di questo tipo. In tutti i casi, è un drone veloce, in grado di accompagnare aerei da combattimento, trasportare effettori di rilevamento o armi, e abbastanza economico perché la loro distruzione sia "sostenibile" in un conflitto. lungo termine.

La Gran Bretagna non sarà esclusa in questa corsa tecnologica. Anzi, inoltre il programma Tempest che ha richiesto molto spessore negli ultimi mesi, Sir Mike Wigston, capo di stato maggiore della Royal Air Force Air Chief Marshal, ha annunciato che un contratto da 30 milioni di sterline è stato appena assegnato alla compagnia nordirlandese Spirit Aerosystem per progettare un dimostratore di tipo "Loyal Wingman" designato Mosquito nei prossimi 3 anni, come parte di Programma LANCA per nuovi aerei da combattimento leggeri e convenienti. L'obiettivo della Royal Air Force è di avere alla fine del decennio il drone Mosquito per accompagnare il suo F35 e il suo Tifone nel territorio conteso. Come ora sempre accade attraverso la Manica, il programma è accompagnato da un impegno sociale, in questo caso la creazione e il mantenimento di 100 posti di lavoro diretti in Irlanda del Nord.

Il programma Skyborg della US Air Force è ambizioso e deve essere in grado di accompagnare sia l'F35 che l'F16 e l'F15EX.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Ogni giorno almeno un articolo è pubblicato su Meta-Defense con un accesso gratuito da 24 a 48 ore. Nella sezione "Articoli da non perdere" sono inoltre disponibili 3 articoli in consultazione gratuita. Gli altri articoli sono riservati agli abbonati. Gli articoli pubblicati nella sezione "Guarda" sono riservati agli abbonati professionisti.

Abbonamento mensile a € 5,90 al mese - Abbonamento personale a € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 25 all'anno - Codice promozionale escluso -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE