La Russia svilupperà un drone anti-drone dopo la guerra del Nagorno-Karabakh

Dopo la guerra in Cecenia, gli eserciti russi, così come gli industriali del paese, hanno istituito un meccanismo di feedback molto efficace che consente la rapida integrazione delle lezioni dal campo, per migliorare o correggere le carenze osservate nelle apparecchiature. . Questo meccanismo è stato particolarmente ampiamente utilizzato durante l'intervento russo in Siria, con molti numerose modifiche apportate a quasi tutti i sistemi distribuiti sul posto. Inoltre, il conflitto è servito da banco di prova per molti nuovi sistemi, siano essi droni, jet da combattimento, sistemi antiaerei, armature o sistemi robotici.

Il resto dell'articolo è riservato agli abbonati professionisti.

LA Veglia è un nuovo servizio per gli abbonati professionali a Meta-Difesa che consente di estendere la visibilità delle notizie quotidiane sulla Difesa, ma i cui argomenti sono troppo limitati per dare origine alla stesura di un articolo "Notizie" o " Magazine ".
Per ulteriori informazioni su questa offerta, clicca qui

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE