Secondo quanto riferito, Israele anticipa l'attacco degli Stati Uniti all'Iran prima della fine del mandato di Donald Trump

È questo un modo per cercare di contenere una possibile risposta di Teheran in seguito all'assassinio di Mohsen Fakhrizadeh, questo scienziato designato come il padre del programma nucleare iraniano, ucciso a colpi d'arma da fuoco il 28 novembre nella periferia di Teheran da una squadra di commando armati mentre stava viaggiando in autostrada, assassinio attribuito ai servizi segreti israeliani di Teheran? Comunque, a seconda il sito di notizie israeliano Axios, citando dichiarazioni di funzionari dello Stato ebraico, le forze armate israeliane avrebbero anticipato, nelle settimane a venire e prima della fine del mandato presidenziale del presidente Trump, attacchi statunitensi contro gli impianti nucleari iraniani.

Secondo il sito, sebbene gli israeliani sappiano che saranno avvertiti come priorità di una simile iniziativa americana, le scadenze potrebbero essere troppo brevi per controllare la conflagrazione che tali scioperi potrebbero generare in Medio Oriente, e in particolare nel Libano, Siria e Striscia di Gaza. È quindi necessario che le forze armate israeliane si preparino a tale eventualità, anche se, almeno ufficialmente, non sono state informate di alcuna iniziativa statunitense in questa direzione, né direttamente né tramite i loro servizi di intelligence.

Il gruppo d'attacco della portaerei USS Nimitz è tornato nel Golfo Persico, afferma una dichiarazione della Marina degli Stati Uniti

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE