Per gli esperti occidentali, i caccia J-20 e Su-57 hanno prestazioni discutibili

Spesso è difficile valutare con precisione le prestazioni effettive di un aereo da combattimento, soprattutto quando è circondato da un'aura di riservatezza. Tuttavia, Justin Bronk, un rinomato analista del famosissimo Royal United Services Institute, o Rusi, di Londra, non esita a mettere in dubbio le reali capacità dei caccia russi Su-57 e cinesi J-20, le due ammiraglie nazionali degli avversari dichiarati degli Stati Uniti, soprattutto se confrontati con gli americani F-22 e F-35. La RAND Corporation, in un'analisi della potenza aerea in Europa, porta più o meno la stessa osservazione. Queste valutazioni sono fondate e da esse possiamo dedurre un'incontestabile superiorità tecnologica occidentale e soprattutto americana in questo campo, oggi e per gli anni a venire?

Il Su-57, una diversa concezione della guerra aerea

Come i suoi veicoli corazzati, il design degli aerei da combattimento russi risponde a una logica operativa molto diversa da quella utilizzata dagli Stati Uniti e dall'Occidente in generale. In effetti, le forze aeree russe non cercano necessariamente di ottenere la supremazia aerea per dispiegare la potenza di fuoco della loro forza aerea, ma partecipano, con altri sistemi, e in particolare i sistemi antiaerei a più strati. denso nelle forze russe, per vietare all'avversario di ottenere questa superiorità. E il design di Su-57 soddisfa questa specifica esigenza.

Il Su-57 non ha sacrificato alla furtività altre importanti caratteristiche di un jet da combattimento, come velocità, manovrabilità o portata.

In effetti, gli ingegneri russi hanno privilegiato su questo velivolo caratteristiche come velocità, manovrabilità, portata e capacità di carico, accettando che la sua furtività sarà inferiore a quella degli aerei da combattimento americani come l'F -35 o l'F-22. Queste caratteristiche sono infatti molto più importanti per le missioni di caccia e intercettazione di quanto lo possano essere per le missioni di attacco e soppressione, per le quali la furtività rimane una risorsa importante per evitare essere preso di mira dalle difese aeree nemiche. Inoltre, il Su-57 è, come il Su-27 il suo antenato, più una piattaforma che un modello di aereo da caccia, e ci si può aspettare che compaiano molte versioni specializzate, come questo era il caso del Su-30 multi-missione, del caccia di bordo Su-33, dell'attacco Su-34 e dei Su-35 per la supremazia aerea, tutti derivati ​​dal Su-27 originale.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense

Solo fino a domenica, approfittane 20% di sconto sul tuo abbonamento annuale (pro/personale/studente) con il codice ESTATE 2021


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE