Come sarà la guerra nel 2035?

Dalla fine della seconda guerra mondiale, le evoluzioni sul campo di battaglia hanno seguito soprattutto una dinamica incrementale, con armature sempre più potentemente armate e meglio protette, aerei sempre più veloci e precisi, e navi di armati sempre meglio. Ma fondamentalmente, la condotta delle operazioni rimane in gran parte modellata su quella degli anni Cinquanta e Sessanta, con maggiore precisione e comunicazioni più efficienti. Ma oggi sta emergendo, tanto tra gli industriali di La Défense quanto nei quartieri generali, una nuova forma di guerra, molto più dinamica, elettronica e letale. Come potrebbe essere una guerra nel 50? Cercheremo di rispondere a questa domanda in questo articolo.

L'onnipresenza dei droni

Se è un lezioni da trarre dal conflitto in Nagorno-Karabakh, questo è il ruolo predominante dei droni nella condotta dei conflitti moderni. Mentre le forze aeree di entrambe le parti venivano neutralizzate dai sistemi antiaerei schierati, i droni eseguivano le cruciali missioni di ricognizione, ma anche di controllo del fuoco oltre che, in alcuni casi, di sciopero diretto. . Più difficili da ingaggiare rispetto agli aerei da combattimento o agli elicotteri armati, i droni hanno goduto di una certa forma di impunità al di sopra delle forze di terra, effettuando attacchi precisi e letali su dispositivi difensivi ma fornendo anche voci e sistemi antiaerei opposti. È soprattutto un migliore utilizzo di droni come il turco Bayraktar TB2 e le munizioni vaganti israeliane, che hanno permesso all'Azerbaigian di prendere il sopravvento nelle battaglie contro le forze armene, meno equipaggiate in termini di droni e visibilmente mal preparate. per affrontare questa minaccia.

Il drone TB2 di Bayraktar è senza dubbio una parte importante dei successi militari dell'Azerbaigian nel conflitto tra esso e l'Armenia nell'Haur-Karabakh

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


ScaricaloApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE