Queste 5 capacità che rendono le fregate FDI Belh @ rra indispensabili in Grecia

Se la cartella in giro l'ordine di 18 aerei Rafale dalla Grecia negoziato in poche settimane, quello sulla possibile cessione di fregate francesi alla Marina ellenica si trascina da più di un decennio. Il progressi compiuti all'inizio dell'anno intorno all'acquisizione delle 2 fregate FDI Belh @ rra da Naval Group, in uno standard identico a quelle ordinate dalla Marina francese, sono state spazzate via durante l'estate da i negoziati sembrano rischiosi da parte francese, avendo portato la Grecia a considerare altre opzioni, come ordinare fregate nuove e meno costose dai Paesi Bassi o dalla Germania.

Senza entrare nel dettaglio nelle trattative di bilancio, che probabilmente dovranno essere guidate dall'Elysee Palace per svilupparsi positivamente, è interessante mettere in prospettiva le specifiche capacità operative di questa nuova fregata rispetto alle specifiche esigenze della Marina ellenica, per vedere quanto sarebbe essenziale l'FDI Belh @ rra per frenare il previsto aumento del potere della Marina e dell'aeronautica turca e garantire un atteggiamento sufficientemente dissuasivo per prevenire qualsiasi avventurismo militare sconsiderato nel Mar Egeo come a Cipro. Per fare questo, studieremo le 5 capacità operative chiave di Belh @ rra.

Difesa aerea e negazione dell'accesso

Lunga 122 metri e 17,7 m dal Maitre-Bau, la Fregata di Difesa e Intervento, o FDI, è una nave da combattimento dotata di una difesa antiaerea senza precedenti e capacità di negazione di accesso per una nave di sole 4500 tonnellate. Questa capacità deriva dall'uso congiunto del missile antiaereo Aster 30, progettato congiuntamente da Francia e Italia nell'ambito del consorzio Eurosam, e dal Radar di nuova generazione Thale SeaFire 500S. L'Aster 30 può raggiungere bersagli a oltre 120 km di distanza, ad una velocità di Mach 4,5, ad un'altitudine di oltre 13.000 m. Il suo sistema di propulsione e pilotaggio della forza lo rende molto reattivo e manovrabile pur mantenendo la sua alta velocità e capacità di manovra per tutto il volo, dando al missile una straordinaria No Escape Zone di 100 km (distanza in al di sotto del quale non è più possibile evitare il missile con la manovra), molto superiore a quella dei missili americani SM2. Questo è il motivo per cui la Marina degli Stati Uniti spara più spesso 2 missili SM2 contemporaneamente, dove è sufficiente un solo Aster 30.

Il Thales SeaFire 500 Radar è oggi uno dei radar navali più efficienti sul mercato, paragonabile per molti versi all'americano SPY-6, anche se molto più imponente e notevolmente più costoso.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


ScaricaloApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE