Perché l'aeronautica militare francese è seriamente sottocapacità?

L'imminente firma del contratto per la vendita di 18 aerei Rafale alla Grecia è senza dubbio un'ottima notizia per l'industria francese della difesa e per portare avanti la concezione francese di un'Europa capace di difendersi. D'altra parte, questa notizia sarà percepita in modo molto diverso dall'Aeronautica Militare e Spaziale francese che sarà privata, per un periodo almeno, di 12 dei suoi aerei Rafale a vantaggio delle forze aeree greche, mentre è già al di sotto del suo fabbisogno di capacità in considerazione della pressione operativa a cui ha dovuto rispondere negli ultimi anni. E la situazione potrebbe peggiorare con la possibile cessione di 12 altro Rafale usate in Croazia. È quindi importante studiare il formato presente e futuro dell'Air and Space Force di fronte alla pressione operativa, ma anche di fronte alle emergenti questioni di sicurezza.

Un deficit di capacità immediato

Oggi, l'aviazione francese sta schierando 215 aerei da combattimento, cioè 105 Rafale, 65 mirage 2000D, 25 mirage 2000-5 e una ventina di mirage 2000 C / B che raggiungono la fine del potenziale, e presto si ritirano del servizio. Secondo il formato definito dal Libro bianco del 2013, deve vedere la sua flotta diminuire ogni volta che raggiunge 185 aerei da combattimento, un formato considerato sufficiente per garantire tutte le missioni, comprese le missioni di deterrenza nucleare, e proiettare permanentemente 15 aerei da combattimento in operazioni straniere. Sulla carta, quindi, l'Air Force avrà i mezzi necessari e sufficienti per adempiere al proprio contratto operativo. Anche con il ritiro del Mirage 2000 C e B, e quello dei 12 aerei Rafale destinati alla Grecia, manterrà un formato di capacità conforme a quello definito dal Libro bianco del 2013 e dal riesame strategico del 2017.

Il Mirage 2000D continuerà a rappresentare il 30% della flotta da caccia francese fino al 2030.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a € 4,95 al mese o € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 18,00 al mese o € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 2,5 al mese o € 25 all'anno - Escluso codice promozionale -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE