Continuano le manovre in Grecia nel tentativo di far deragliare il contratto di Rafale

Certamente, molte persone non vogliono assolutamente che Francia e Grecia possano avvicinarsi dal punto di vista di La Défense. Secondo questo sito specializzato, ovviamente scarsamente informati sulle trattative in corso tra Parigi e Atene, gli Emirati Arabi Uniti potrebbero offrire ad Atene l'acquisizione di parte dei suoi F16 Block 60 in vista dell'acquisizione degli F35A in versione degradata dagli Stati Uniti. Questa informazione ", non confermato da nessun'altra fonte in questo momento, viene presentato dal sito, quindi dalla sua fonte, come un modo per mettere “scacco matto” sull'offerta francese che lo riguarda l'acquisizione di 18 Rafale sono 12 utilizzati da Atene.

Il sito specifica che gli aeromobili francesi non potranno essere consegnati fino al 2027, che ovviamente è dell'ordine della disinformazione, poiché l'interesse di acquisire Rafales di seconda mano è proprio quello di consentire la consegna rapida, stimata nella prima metà del 2021, mentre i 6 nuovi aeromobili lo faranno essere prelevato dall'Unità IV degli aerei consegnati da gennaio 2022 per l'Aeronautica Militare Francese e l'Aviazione Navale. Inoltre, metà dei dispositivi in ​​questo contratto non saranno "venduti", ma offerti dalla Francia. Infine, e contrariamente a quanto annuncia il sito, il governo greco non ha annunciato l'inizio delle discussioni sull'acquisizione di Rafale, ma la decisione di acquisire Rafale, una grande differenza.

Anche i negoziati tra Parigi e Atene intorno alle fregate FDI Belh @ rra sono stati regolarmente minacciati da offerte americane più o meno serie, visibilmente montate con l'unico scopo di far deragliare i negoziati.

Va notato che Defensewolrd.net è un sito indiano, ma particolarmente vicino all'industria della difesa turca. Rispetto alla maggior parte dei siti di difesa in lingua inglese, questo è senza dubbio quello con il più alto rapporto di informazioni relative al BITD turco. Possiamo quindi immaginare che questa “informazione” provenisse da questo stesso canale, suggerendo che per Ankara, l'arrivo di Rafale in Grecia potrebbe costituire una minaccia significativa. È anche concepibile che si tratti di informazioni provenienti dagli Stati Uniti che, come sappiamo, non hanno risparmiato sforzi per diversi anni per cercare di far deragliare i negoziati intorno alle fregate FDI Belh @ rra.

[Armelse]

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense

Solo fino a domenica, approfittane 20% di sconto sul tuo abbonamento annuale (pro/personale/studente) con il codice ESTATE 2021


[/ Arm_restrict_content]

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE