L'Unione europea cederà alle richieste americane per la PESCO?

Inizialmente proposto nel 2017 dalla Commissione Europea, la Cooperazione Permanente Strutturata, o PESCO, e il Fondo europeo per la difesa, o EDF, sono stati istituiti nel 2018 dalle autorità europee. Il loro obiettivo era sostenere la competitività e la cooperazione all'interno dell'Unione Europea riguardo ai programmi di difesa industriale, in modo da evitare la duplicazione di spese inutili in R&S o competizioni fratricide, come abbiamo visto tante. questi ultimi anni.

Ma per gli Stati Uniti, come per la NATO, queste due iniziative, e in particolare l'EDF con una dotazione di 13 miliardi di euro di investimenti tra il 2021 e il 2027, rappresentano soprattutto una minaccia alla loro supremazia. sulla difesa europea, e dal 2018 non si sono fermati fare pressioni sull'Europa per ottenere l'accesso a questi fondi. La Germania ha preso in mano la questione, con la volontà di trovare, come al solito, una posizione consensuale durante i 6 mesi della sua presidenza dell'UE.

La Francia è relativamente isolata in Europa per quanto riguarda il suo sostegno a una reale autonomia strategica degli europei, in particolare nei confronti degli Stati Uniti.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense

Solo fino a domenica, approfittane 20% di sconto sul tuo abbonamento annuale (pro/personale/studente) con il codice ESTATE 2021


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE