Nuova tensione tra Cina e India sull'Himalaya

La situazione è tornata ad essere tesa tra le forze cinesi e quelle indiane nella regione himalayana del Ladakh, a livello della zona di demarcazione che funge da confine di fatto tra i due paesi. Secondo una dichiarazione rilasciata dal Ministero della Difesa indiano, le forze cinesi avrebbero avviato, nella notte tra il 19 e il 30 agosto 2020, uno spostamento unilaterale di forze lungo la sponda meridionale del Lago Pangong Tso, rompendo lo status quo instaurato a seguito degli scontri tra i soldati dei due paese lo scorso maggio. Anche le forze armate indiane hanno subito preso posizione per rafforzare le proprie capacità difensive e prevenire qualsiasi tentativo di aggressione da parte della Cina. Per il momento nessuna dichiarazione è stata pubblicata dalle autorità cinesi in merito.

Il 10 maggio 2020, a seguito di un simile movimento di soldati cinesi dell'EPL verso la zona di demarcazione, uno scontro "disarmato" tra i soldati dei due paesi ha provocato la morte di una ventina di soldati indiani e almeno altrettanti soldati cinesi. A seguito di ciò, le autorità dei due paesi hanno annunciato un ritorno allo status quo stabilito nel 1962 durante la guerra sino-indiana, lungo la linea di demarcazione che oggi funge da confine tra i due paesi, sebbene ciascuno di essi d 'hanno rivendicazioni territoriali contrastanti. Da allora, e nonostante gli annunci di apparente buona volontà da entrambe le parti, i due campi hanno notevolmente aumentato le loro risorse militari schierato nella regione, trasformando l'altopiano himalayano del Ladakh in una delle aree più densamente militarizzate del mondo.

Pechino ha schierato un nuovo sistema di artiglieria a ruote semovente da 122 mm lungo la linea di demarcazione India-Cina

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


ScaricaloApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE