L'industria della difesa statunitense si organizza per espandere la produzione di prototipi

Il gruppo che riunisce le industrie della difesa del paese negli Stati Uniti, il National Armaments Consortium, ha annunciato, in collaborazione con l'Ordnance Technology Consortium del Dipartimento della Difesa e l'Esercito Contracting Command dell'esercito americano, il lancio di un'iniziativa per accelerare ed espandere la conversione della ricerca nel campo della difesa in prototipi.

In concreto, il NAC intende svolgere il ruolo di ente centralizzante facilitare e accelerare il finanziamento dei progetti e la progettazione del prototipo, in modo da alleggerire sia l'onere per i suoi membri che richiedono finanziamenti dal Dipartimento della Difesa, sia per il DoD stesso, riducendo in gran parte la procedura appropriata. Questa iniziativa risponde al rapido aumento del numero di progetti pilotati da o per il DoD, che raggiunge oggi i 650 progetti attivi, e si arricchisce di 150 nuovi progetti ogni anno, e che con la riorganizzazione della Difesa americana, il NAC anticipa l'emergere di un'ondata di 350 nuovi file e quasi 1.400 nuovi white paper.

Se l'Occidente padroneggia perfettamente la gestione della R&S e delle fasi industriali dei progetti di difesa, la progettazione di prototipi è un anello debole che porta a una grande perdita di energia e know-how nel settore.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE