Nonostante la mediazione tedesca, aumentano le tensioni tra Grecia e Turchia

Al termine del vertice dei ministri degli esteri dell'Unione europea sulle tensioni nel Mediterraneo orientale organizzato su richiesta di Atene, Berlino era stata molto critica riguardo l'invio di navi francesi e aerei Rafale nel Mar Egeo, per cercare di fare pressioni sul presidente turco e porre fine alla missione di esplorazione del gas della nave turca Orus Reis e della sua scorta militare. Per la Cancelleria tedesca, ampiamente convinta dei vantaggi della negoziazione e del soft power, l'atteggiamento della Francia ha solo aggiunto benzina sul fuoco nei già esplosivi rapporti tra i due Paesi. In occasione dell'incontro tra la cancelliera tedesca Angela Merkel e il suo omologo francese Emmanuel Macron a Fort Brégançon la scorsa settimana, le posizioni tedesche non erano cambiate, anche se i due leader europei hanno cercato di argomentare la natura complementare delle due iniziative.

E questa mattina, per un po ', Berlin potrebbe aver pensato che fosse giusto, tirare I rappresentanti turchi e greci promettono di avviare i negoziati. Ma la gioia fu di breve durata. Pochi minuti dopo questo annuncio, il presidente turco RT Erdogan ha infatti parlato per affermarlo il paese non farebbe alcuna concessione per quanto riguarda le sue rivendicazioni sul gas nel Mediterraneo orientale, aggiungendo, come al solito, che qualsiasi “errore” da parte della Grecia porterebbe alla “rovina”, nelle sue stesse parole. E il suo ministro degli Esteri ha aggiunto che se la Grecia tentasse di opporsi, la Turchia moltiplicherebbe schieramenti ed esercitazioni in tutta l'area, un modo per rappresentare una minaccia non solo per i giacimenti di gas ciprioti, ma anche sulle isole greche che punteggiano il Mar Egeo e il Mar Ionio.

Se le forze aeree attuano una cinquantina di miraggi-2000, molti sono oggi immobilizzati per mancanza di manutenzione a causa del basso budget degli eserciti ellenici.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


ScaricaloApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE