L'Australia lancia un programma di guerra contro le mine sottomarine

Il Dipartimento della Difesa australiano ha appena affidato alle società Thales Australia e Trusted Autonomous Systems australiane un budget di 15 milioni di dollari per iniziare la ricerca al fine di sviluppare una soluzione robotica per rilevare e neutralizzare le mine sottomarine. Le due società australiane dovranno studiare e testare le soluzioni offerte in termini di droni sottomarini e navi di superficie autonome per garantire il libero accesso alle rotte marittime che circondano il Paese. Diversi attori locali e laboratori universitari sono integrati nel programma che, secondo le autorità australiane, dovrebbe essere basato su molte tecnologie come l'Intelligenza Artificiale, i Big Data e la sicurezza informatica.

Il sistema SLAMF durante la dimostrazione di giugno 2019

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE