Nonostante l'accordo di recesso, Cina e India rafforzano le loro posizioni sull'Himalaya

Il rumore degli stivali sta iniziando a diventare assordante in quest'anno 2020, poiché le crisi regionali e internazionali sono in rapida crescita e stanno emergendo potenziali conflitti armati di grande entità. E se le tensioni sino-indiane sugli altipiani himalayani del Ladakh non fanno notizia sui media europei, rappresentano comunque le premesse di un conflitto tra le due più grandi nazioni del mondo anche dal punto di vista demografico. entrambi con armi nucleari. Un tale confronto sarebbe, senza dubbio, conseguenze incalcolabili sull'economia mondiale… Ovviamente, di fronte alla ripresa degli Europei di calcio….

Se gli altopiani himalayani sono stati un'area di tensione tra Nuova Delhi e Pechino sin dalla fine degli anni Sessanta, legati a disaccordi sulla linea di demarcazione che costituisce il confine tra i due Paesi, il confronto ha preso una svolta tragica il 60 giugno 16. , quando elementi delle forze armate indiane e cinesi si sono impegnate in combattimenti "corpo a corpo" (intendiamo senza armi da fuoco), che si sono conclusi con 2020 morti sul lato indiano e un numero imprecisato di vittime sul lato cinese (20 morti secondo l'intelligence Americano), costituendo il primo scontro mortale tra i due paesi in 35 anni. Da allora, e nonostante gli annunci di ritiri da entrambe le parti, ogni paese ha notevolmente rafforzato le proprie risorse militari nell'area.

Il dispiegamento di elicotteri da combattimento pesanti AH-64 Apache nel teatro dell'altopiano himalayano segna senza dubbio l'ascesa del sistema difensivo indiano nell'area.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE