Il drone Remote Carrier del programma SCAF sarà al centro dello standard Rafale F5?

Mentre l'aereo da caccia Rafale di Dassault Aviation è un velivolo robusto ed efficiente in molte aree, sia che si tratti di combattimento aria-aria o di penetrazione a quota molto bassa, compresa la ricognizione o l'attacco nucleare, c'è un'area in cui il dispositivo francese supera completamente tutti i suoi concorrenti, la scalabilità. Infatti, a differenza del Gripen svedese, dell'Eurofighter Typhoon e persino dell'F35, gli aerei francesi sono stati modernizzati con strati successivi fino allo standard F3R, senza che la cella necessiti di essere modificata. E il primo Rafale F1 che ha equipaggiato la flottiglia 12F dell'aeronautica navale francese nel 2001 per sostituire i vecchi F8 Crusaders, volerà o volerà presto a questo stesso standard F3R dell'ultimo aereo uscito dalla catena di montaggio.

Lo standard F4 creerà comunque un'eccezione in questo spettacolare quanto notevole bilancio, in quanto solo i dispositivi più recenti potranno essere aggiornati allo standard F4.2, lo stesso che consentirà l'evoluzione al successivo standard F5 previsto per il 2030, e F6 previsto per il 2040, in concomitanza con l'entrata in servizio dello SCAF franco-tedesco. Ma le informazioni raccolte su questo standard F4.2 come quella sul futuro standard F5, nonché la filosofia che emana dagli sviluppi dei sistemi del programma SCAF, suggeriscono l'arrivo anticipato di un Cambio di gioco potenziale per l'aeronautica francese e per i clienti internazionali Rafale dal 2030: il vettore remoto.

I Remote Carrier, che non possono essere riforniti in volo, potrebbero essere sganciati in volo da un aereo da trasporto come l'A400M, al fine di estendere la loro autonomia e portata.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Ogni giorno almeno un articolo è pubblicato su Meta-Defense con un accesso gratuito da 24 a 48 ore. Nella sezione "Articoli da non perdere" sono inoltre disponibili 3 articoli in consultazione gratuita. Gli altri articoli sono riservati agli abbonati. Gli articoli pubblicati nella sezione "Guarda" sono riservati agli abbonati professionisti.

Abbonamento mensile a € 5,90 al mese - Abbonamento personale a € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 25 all'anno - Codice promozionale escluso -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE