Il Giappone è costretto a interpretare la costituzione per rafforzare le capacità militari contro la Cina e la Corea del Nord

Ereditato dall'occupazione americana in seguito alla sconfitta dell'Impero del Giappone durante la seconda guerra mondiale, la costituzione giapponese vieta al paese di avere una forza militare, nonché armi che possono colpire altri paesi. Se le ragioni che hanno portato il generale McArthur a disegnare una tale costituzione avevano una certa legittimità alla fine della guerra (oltre all'urgenza della necessità e alla scarsa esperienza dei diplomatici americani in materia), hanno subito perso la loro importanza. peso con l'inizio della Guerra Fredda, e l'intensificarsi delle tensioni tra i campi occidentali di cui faceva parte il Giappone, come la Germania federale, e il blocco comunista, guidato dall'Unione Sovietica, e rapidamente raggiunto dal La Cina popolare di Mao Tze Dong. Si ammetteva quindi che il Giappone potesse avere una forza armata di autodifesa, senza però autorizzare il Paese ad acquisire forze di proiezione, e armamenti che potessero essere qualificati come offensivi, come missili balistici, porte. -aerei o bombardieri a lungo raggio.

Durante la Guerra Fredda, questo quadro sembrò sufficiente, soprattutto perché gli Stati Uniti mantennero una potente forza militare sul suolo giapponese, una forza militare che, da parte sua, aveva armamenti offensivi che il Giappone non poteva possedere, tra le altre cose. , portaerei. Ma la situazione geostragetica globale, e in particolare quella del teatro del Pacifico, è profondamente cambiata dalla fine della Guerra Fredda, e Tokyo è oggi costretta a convoluzioni sempre più acrobatiche per conformare evoluzione e modernizzazione. delle sue forze di autodifesa e della sua costituzione, il cui quadro iniziale appare ora come una camicia di forza più pericolosa che restrittiva per garantire la sicurezza dell'arcipelago giapponese e dei suoi abitanti.

La Corea del Nord ha mostrato progressi significativi nella tecnologia dei missili balistici negli ultimi anni.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Ogni giorno almeno un articolo è pubblicato su Meta-Defense con un accesso gratuito da 24 a 48 ore. Nella sezione "Articoli da non perdere" sono inoltre disponibili 3 articoli in consultazione gratuita. Gli altri articoli sono riservati agli abbonati. Gli articoli pubblicati nella sezione "Guarda" sono riservati agli abbonati professionisti.

Abbonamento mensile a € 5,90 al mese - Abbonamento personale a € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 25 all'anno - Codice promozionale escluso -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE