L'Indonesia offre a Vienna l'acquisto di tifoni austriaci

Nel mondo dei contratti di armi, l'India ha la reputazione di essere un cliente difficile, capace di spettacolari dietrofront e molto difficile da negoziare. Sembrerebbe che l'Indonesia stia facendo grandi sforzi per meritarsi una tale reputazione, poiché la sua politica in materia di attrezzature di difesa è così difficile da leggere oggi. Infatti, dopo aver annunciato il Su-35, poi l'F16V, interessati all'F35, e aver manifestato il proprio interesse per una flotta Rafale, ora Jakarta sorprende tutti per proponendo all'Austria di acquisire la sua flotta di caccia Eurofighter Typhoon. Va detto che i cambiamenti di rotta indonesiani sono spesso sbalorditivi. Successivamente, Jakarta era effettivamente interessata a caccia monomotore e bimotore, caccia per la superiorità aerea e caccia polivalenti, caccia europei, americani e russi e flotte che vanno da 11 a 48 aerei.

Un piccolo passo indietro è d'obbligo. Nel giugno 2019, il ministro della Difesa indonesiano, Ryamizard Ryacudu, ha annunciato di aver firmato un ordine per 11 combattenti russi Su35 destinato a sostituire l'F5 Tigers al limite del potenziale, nonostante le minacce americane legate a CAATSA. Nell'ottobre 2019, il capo di stato maggiore dell'aeronautica militare indonesiana ha annunciato l'ordine di 2 squadroni di F16V, e sembrava allora convinto che non avrebbe rappresentato alcun problema a Washington fare un confronto con F16V e Su35. A metà gennaio 2020, in occasione della visita del nuovo Ministro della Difesa indonesiano, Prabowo Subianto, a Parigi, la possibilità di ordina 48 aerei Rafale, così come i sottomarini Scorpene e le corvette di Gowind. 3 mesi dopo, a marzo, Jakarta ha annunciato di averlo fatto ordine Su-35 annullato, per tornare a queste dichiarazioni pochi giorni dopo, soppesando l'eventuale annullamento dell'ordine russo se Washington avesse accettato di vendere F35 nel paese.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a € 4,95 al mese o € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 18,00 al mese o € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 2,5 al mese o € 25 all'anno - Escluso codice promozionale -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE