Russia e Turchia più antagoniste che mai

Sarà sempre più difficile giocare il cordiale accordo tra il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo turco RT Erdogan, mentre si moltiplicano le zone di confronto tra i due paesi. Perché dopo la Siria e gli scontri tra le forze siriane lealiste sostenute da Mosca e le forze paramilitari islamiste sostenute da Ankara, e gli impegni sempre più diretti dei due Paesi nel conflitto libico, ciascuno a sostegno di un campo, è ora il turno di lo scontro tra Armenia e Azerbaijan a cristallizzare i forti antagonismi tra Mosca e Ankara. Negli ultimi giorni, gli impegni militari tra le forze azere, attivamente supportate dalla Turchia, e le forze armene, supportate dalla Russia, hanno continuato a intensificarsi, nonostante gli appelli della comunità internazionale per un ritorno allo status quo. Ciascun belligerante accusa l'altro di aver iniziato le ostilità, oltre che di ignorare cessare il fuoco. Gli scambi di artiglieria tra i due eserciti sarebbero già avvenuti più di 16 morti, tra cui un generale e un colonnello azero.

Mentre durante il conflitto siriano, Ankara ha cercato di provocare l'intervento della NATO per sostenere la sua azione nel nord del Paese, questa volta tocca a Yerevan utilizzare la stessa manovra nei confronti della Russia. In effetti, l'Armenia è membro dell'Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva, un'alleanza militare creata nel 2002 e che riunisce la Russia e le ex repubbliche sovietiche di Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan e Armenia in un'alleanza militare difensiva paragonabile alla NATO. Da questa alleanza, le forze russe assicurano in parte la difesa aerea dell'Armenia, e hanno 5000 uomini permanentemente basati a Gyumri, non lontano dal confine turco.

Le forze russe schierate sulla 102a base di Gyumri hanno 5000 uomini, molti veicoli corazzati, elicotteri da combattimento e sistemi di difesa aerea BUK.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE