Di fronte alle interferenze turche in Libia, l'Egitto potrebbe ancora una volta acquistare armi pesanti in Francia

Mentre le relazioni diplomatiche e commerciali tra Francia ed Egitto sono al più basso da gennaio 2019, sembra che le azioni della Turchia in Libia e nel Mediterraneo abbiano finito per riunire Cairo e Parigi, infastiditi dall'interferenza di Ankara nella regione. È ciò che racconta Michel Cabirol, del quotidiano "La Tribune" , sempre ben informato su questo argomento.

Dal 2013, la Francia è diventata rapidamente uno dei principali fornitori di armi in Egitto. In pochi anni, Parigi ha venduto al Cairo due portaelicotteri tipo Mistral , una fregata FREMM, quattro corvette Gowind (tre delle quali prodotte localmente) e ventiquattro jet da combattimento Rafale, tutti con opzioni per due Corvette aggiuntive e dodici Rafale.

2019: il divorzio tra Francia ed Egitto

Ma, per quasi due anni, le relazioni tra Francia ed Egitto sono state peggiori e le vendite di armi, essenziali per l'industria della difesa francese, sono state improvvisamente interrotte. Due ragioni vengono regolarmente menzionate per spiegare la svolta egiziana:

Dopo aver acquistato una FREMM francese inizialmente destinata alla Marina francese, l'Egitto ha effettuato un ordine per due FREMM costruite per la Marina Militare. Se queste due navi dovessero effettivamente essere consegnate in Egitto, il Cairo potrebbe ricorrere nuovamente al francese Naval Group per le sue future navi da combattimento.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE