Ritiro dei Orion P-3C tedeschi: una minaccia per il programma MAWS franco-tedesco

Naval News , sempre ben informato sulle questioni navali, informa che il Ministero della Difesa tedesco ha appena annunciato di aver messo fine al programma di ammodernamento per gli otto aerei da pattugliamento marittimo P-3C Orion in servizio nella Marina tedesca. Considerato troppo costoso e troppo rischioso, questo programma di ammodernamento dovrebbe presto lasciare il posto all'acquisizione di nuovi velivoli da pattugliamento marittimo.

La decisione di ritirare gli Orioni al più tardi nel 2025, anziché dal 2035, potrebbe tuttavia avere conseguenze molto gravi per il programma MAWS (Maritime Airborne Warfare System) guidato congiuntamente da Francia e Germania. In effetti, Berlino e Parigi avevano deciso alcuni anni fa di sostituire congiuntamente il loro aereo di pattuglia marittimo tra il 2035 e il 2040. In effetti, era a questa data che la marina francese e quella tedesca dovevano ritirare dal servizio, rispettivamente, i loro Atlantique 2 e P-3C Orion modernizzati.

Acquistati di seconda mano all'inizio degli anni 2000, gli otto Orion tedeschi hanno già alle spalle una lunga carriera operativa. La loro modernizzazione è stata considerata troppo rischiosa e troppo costosa per essere veramente redditizia.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE