Stati Uniti: Donald Trump rinnegato dai militari?

Mentre l'epidemia di coronavirus sta ancora imperversando negli Stati Uniti, il paese ha conosciuto per diversi giorni un'intensa crisi sociale, che minaccia di degenerare in una crisi costituzionale secondo la gestione che ne farà la Casa Bianca. In effetti, dall'omicidio di George Floyd da parte di un ufficiale di polizia , il 25 maggio, le manifestazioni pacifiste che chiedevano pari diritti per tutti i cittadini americani si sono moltiplicate nella maggior parte delle principali città americane. A margine di quest'ultimo, rivolte e scontri più violenti con la polizia hanno anche portato diverse città e stati a imporre il coprifuoco e a ricorrere all'uso della Guardia Nazionale, anche nel distretto di Washington.

Tali manovre non sono eccezionali nel contesto americano, in cui i soldati della Guardia Nazionale sono regolarmente chiamati a rafforzare la polizia, i vigili del fuoco o i sistemi di sicurezza civile, sia in caso di crisi che disastro naturale. È tuttavia molto più raro vedere emergere una richiesta di intervento dell'esercito regolare. Questo è tuttavia ciò che minaccia di fare Donald Trump, particolarmente preoccupato per le manifestazioni che hanno avuto luogo vicino alla Casa Bianca e che propone di coinvolgere l'esercito sul suolo americano, sotto l'Insurrection Act del 1807 . Tuttavia, il dispiegamento di personale militare attivo a fini di polizia è preoccupante ai massimi livelli. Al punto che il segretario alla Difesa Mark Esper ha respinto pubblicamente questa ipotesi. Ancora più simbolico, il generale Jim Mattis, molto rispettato e di solito molto silenzioso, ex segretario alla Difesa di Donald Trump, ha denunciato con una lettera pubblicata sul sito del The Atlantic la gestione disastrosa della situazione da parte dell'amministrazione Trump e il pericolo che l'attuale Presidente rappresenta per il Paese e la Costituzione stessa.

Il generale Jim Mattis è rimasto nell'amministrazione Trump fino a gennaio 2019. Considerato un elemento eccellente da Donald Trump, è molto logicamente ripudiato da quando ha denunciato l'atteggiamento del presidente americano all'inizio di questa settimana

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a € 4,95 al mese o € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 18,00 al mese o € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 2,5 al mese o € 25 all'anno - Escluso codice promozionale -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE