La modernizzazione della portaerei Cavour solleva la questione dell'uso dell'F-35B in Italia

A seguito di un lungo progetto di manutenzione e modernizzazione di 16 mesi, la portaerei italiana Cavour è finalmente tornata in mare il 6 maggio. Principale novità di questo ammodernamento: la portaerei è ora compatibile con l'aereo da caccia Lockheed Martin F-35B.

L'unico problema per la Marina Militare, l'aumento del prezzo dell'F-35 costrinse Roma a ridurre la sua dotazione in nuovi aerei da combattimento stealth. Dei 131 aeromobili previsti per il 2008, solo 90 dovrebbero essere ordinati. E solo 15 F-35B saranno riservati alla Marina Militare, rispetto ai 22 inizialmente previsti. Questo calo di capacità è una grande domanda per la classe politica italiana e i media, ma anche la stampa internazionalee risveglia alcune tensioni latenti tra la Marina Militare e l'Aeronautica Militare, l'Aeronautica Militare Italiana.

Il Cavour effettuerà ora una campagna di test con degli F-35B negli Stati Uniti, come la HMS Queen Elizabeth prima di lei.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE