L'Ucraina rinnoverà rapidamente gli aerei da combattimento

Il consiglio militare del comando dell'aeronautica militare ucraina ha recentemente approvato il suo nuovo piano previsionale, l'Air Force Vision 2035. Questo documento convalida finalmente l'acquisizione di nuovi aerei da combattimento per le forze aeree ucraine, che soffrono sia dell'età dei suoi aerei che di enormi difficoltà di manutenzione. In effetti, la maggior parte degli aerei ucraini sono di origine russa o sovietica. Tuttavia, dopo l'annessione della Crimea da parte della Russia, Mosca non è logicamente più considerata un fornitore affidabile per le forze armate ucraine.

Per la prima volta, il futuro pilastro della difesa aerea ucraina non sarà quindi un MiG o un Sukhoi. Come abbiamo accennato in un precedente articoloL'Ucraina, tuttavia, potrebbe puntare gli occhi su un aereo con un'evidente eredità russa, in questo caso il sino-pakistano JF-17. A seconda delle finanze disponibili, anche Kiev potrebbe essere interessata Gripen ng Svedese, così come l'F-16V americano, molto richiesto nell'Europa orientale. Sappiamo che le trattative si sono già svolte negli ultimi anni sia con Saab che con Lockheed Martin, senza mai riuscirci a causa del prezzo dei nuovi aerei venduti.

Il sino-pakistano JF-17 potrebbe sedurre la forza ucraina per il suo ottimo rapporto qualità prezzo e per la sua logistica simile a quella degli aerei russi attualmente in uso. Ma l'F-16V, potenzialmente basato su celle di seconda mano potenziate, potrebbe avere un'ascesa politica.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE