La conferma dell'acquisizione egiziana di Su-35 potrebbe avere enormi conseguenze geopolitiche

Le voci erano persistenti da oltre un anno : L'Egitto avrebbe effettuato un ordine in Russia per venti caccia pesanti Su-35. Dal 2015, il Cairo ha aumentato le sue acquisizioni di nuove attrezzature per la difesa, avendo ricevuto in particolare due dozzine di Rafale francesi, nonché elicotteri da combattimento Ka-52 e caccia MiG-29 dalla Russia. Fino ad ora, questi acquisti sono sempre stati compensati dall'acquisizione di attrezzature equivalenti da fornitori americani: caccia F-16 Block 52, o AH-64 elicotteri da combattimento Apache per esempio.

Tuttavia, acquistando il miglior aereo da combattimento russo disponibile per l'esportazione, il Cairo oggi sembra accettare di attraversare una linea rossa nei confronti di Washington, che ha sempre cercato di garantire un certo equilibrio militare tra i diversi eserciti dal Medio Oriente. Tuttavia, il Su-35 è equipaggiato con i più recenti progressi tecnologici nei sensori e nelle armi e le sue prestazioni dinamiche superano di gran lunga quelle di Rafale, Typhoon e F-15 Advanced Eagle recentemente vendute nella regione. Peggio ancora, il Flanker-E potrebbe persino rappresentare una seria minaccia per il caccia stealth F-35 che Washington attualmente non ha. esportato solo in Israele, Nella regione.

Il Su-35 ha un'avionica simile a quella del nuovo furtivo Su-57, motori a spinta vettoriale e una serie impressionante di armi aria-aria e aria-terra. La sua suite di autoprotezione è anche una delle migliori al mondo.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE