Covid-19: Thailandia e Corea del Sud per ridurre in modo significativo i budget della difesa

Non è una sorpresa per nessuno: molti paesi lo saranno ha portato a ridurre la loro spesa per la difesa nei prossimi mesi. Da un lato, le conseguenze economiche della crisi non consentiranno di mantenere lo stesso livello di investimento. D'altra parte, l'opinione pubblica di molti paesi chiederà che gli investimenti militari siano particolarmente utilizzati durante la ricostruzione economica, in particolare per i paesi che sono abituati a importare i loro armamenti. Essendo l'Asia il primo continente colpito dalla pandemia, è logico trovare lì i primi annunci in questa direzione.

Come abbiamo già accennato, la Thailandia ha confermato di voler ridurre drasticamente le proprie spese militari. Ciò avverrà in particolare nel settore navale, per ragioni operative e politiche di cui avevamo già discusso. Ora sappiamo di più sui programmi che saranno influenzati da queste decisioni. Come previsto, sarà la marina e il suo programma sottomarino a pagare il prezzo più alto per la ricostruzione del Paese.

L'epidemia di Covid-19 e le sue conseguenze economiche potrebbero essere durature. I programmi di ammodernamento della Marina e dell'Air Force thailandese potrebbero essere particolarmente colpiti.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense

Solo fino a domenica, approfittane 20% di sconto sul tuo abbonamento annuale (pro/personale/studente) con il codice ESTATE 2021


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE