Covid-19: Thailandia e Corea del Sud per ridurre in modo significativo i budget della difesa

Non sorprende nessuno: molti Paesi dovranno ridurre le proprie spese per la difesa nei prossimi mesi. Da un lato, le conseguenze economiche della crisi non permetteranno di mantenere lo stesso livello di investimenti. D'altra parte, l'opinione pubblica in molti paesi chiederà che gli investimenti militari siano particolarmente utilizzati durante la ricostruzione economica, in particolare per i paesi che sono abituati a importare le loro armi. Essendo l'Asia il primo continente colpito dalla pandemia, è logico trovarvi i primi annunci in questa direzione. Come abbiamo già accennato, la Thailandia ha confermato di voler ridurre drasticamente...

Leggi l'articolo

Con un anno di anticipo, la US Air Force seleziona Raytheon per il futuro missile nucleare a bordo dei suoi bombardieri

Nel 2012, a causa degli accordi di disarmo siglati tra USA e Russia, l'USAF ha ritirato dal servizio il suo missile nucleare più moderno ma anche il più complesso e costoso da mantenere: l'AGM-129 ACM. Ancora oggi, ad eccezione delle bombe nucleari non guidate trasportate dai caccia americani e dei bombardieri stealth B-2A, gli unici missili da crociera nucleari USAF sono gli AGM-86 ALCM trasportati esclusivamente a bordo del venerabile B-52H. Tuttavia, la situazione delle forze aeree strategiche americane dovrebbe cambiare rapidamente negli anni a venire. Da un lato, la US Air Force dovrebbe iniziare a raccogliere i suoi nuovi bombardieri stealth B-21 Raider non appena...

Leggi l'articolo

Il Dipartimento della Difesa vuole rimuovere 2 portaerei dalla Marina degli Stati Uniti

Come abbiamo già ampiamente ribadito in questa sede, la pianificazione della costruzione di navi negli anni a venire da parte della Marina degli Stati Uniti si trova oggi ad affrontare grandi incertezze. Si è infatti incastrato tra le richieste del presidente Trump, assunte dal suo segretario alla Difesa Mark Esper, di costituire una flotta di 2030 navi entro il 355 (contro le 293 di oggi), la volontà dello Stato maggiore dell'US Navy rafforzare e razionalizzare la propria flotta di superficie a scapito dei numeri, e di un budget che ha già raggiunto il tetto massimo, e che non potrà, nelle circostanze attuali, avanzare nel...

Leggi l'articolo

La strategia di dissuasione della NATO ha ancora senso?

Secondo il quotidiano tedesco Der Spiegel, il ministro della Difesa tedesco Annegret Kramp-Karrenbauer ha contattato direttamente il suo omologo americano Mark Esper per informarlo dell'intenzione del suo paese di acquisire 30 F/A 18 E/ F Super Hornet e 15 EA-18G Growler electronic aerei da guerra, per sostituire parzialmente la sua flotta di Tornado specializzata in missioni di guerra elettronica e soppressione delle difese antiaeree nemiche, nonché quella incaricata di garantire la permanenza del deterrente nucleare NATO che trasporta la bomba nucleare B-61. Secondo molte fonti, è stato proprio quest'ultimo punto a indurre il governo federale tedesco a favorire...

Leggi l'articolo

L'Iran svela due nuovi radar progettati per rilevare missili da crociera e aerei furtivi

L'esercito iraniano ha presentato domenica scorsa due nuovi modelli di radar phased array tridimensionali le cui prestazioni sarebbero compatibili con il rilevamento di aerei stealth, droni, ma anche missili da crociera e missili balistici. Come spesso accade, i “nuovi” radar svelati da Teheran non sono tecnologicamente rivoluzionari come vorrebbero far credere gli inserzionisti. Tuttavia, dimostrano una certa maturità della R&S iraniana, ma anche delle sue ambizioni strategiche. Il primo modello presentato è un radar strategico a lunghissimo raggio denominato Khalij-e Fars. Con una portata di 800 km, questo radar...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE