Naval Group svela le sue misure per affrontare Covid-19 e le crisi che incomberanno nei prossimi anni

In Francia, le misure di confinamento e distanziamento sociale imposte dall'epidemia di coronavirus colpiscono quasi tutte le aziende. A livello globale, la pandemia di Covid-19 ha causato una gigantesca crisi economica, con una forte riduzione della produzione nella maggior parte dei paesi dell'emisfero settentrionale. Allo stesso tempo, come abbiamo riportato regolarmente , le tensioni internazionali sono aumentate in tutto il mondo, imponendo di mettere in allerta gli aerei da combattimento e lo spiegamento di navi da guerra. Inoltre, la maggior parte delle marine militari è ora coinvolta nella lotta contro il coronavirus.

In questo contesto, alcuni produttori devono gestire contemporaneamente la crisi sanitaria, la riduzione dell'attività economica e il supporto dei propri clienti globali. In Francia, questo è particolarmente vero per Naval Group, che progetta, fabbrica e mantiene la maggior parte delle navi militari vendute alla marina francese e ai clienti dell'industria navale francese. Ieri il gruppo francese ha comunicato sulle misure che verranno messe in atto per proteggere i propri dipendenti durante l'attuale crisi, pur continuando a fornire supporto alle forze navali di tutto il mondo.

Salute dei dipendenti e sicurezza finanziaria

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE