La stampa di stato cinese parla di "possibile lotta" intorno all'isola di Taiwan

Le Sito statale cinese GlobalTimes.cn ha pubblicato oggi un articolo che riporta un numero significativo di esercitazioni da parte delle forze aeree dell'Esercito popolare di liberazione intorno all'isola di Taiwan. L'argomento avanzato nell'articolo, citando "esperti" consultati in materia, si basa sull'anticipazione di una lotta per l'isola. Dalla fine di gennaio, infatti, e nonostante la crisi legata alla pandemia di Coronavirus Covid-19, le forze aeree cinesi hanno effettuato non meno di 4 esercitazioni aeree intorno all'isola indipendente dal 1947.

Le esercitazioni mettono in azione bombardieri a lungo raggio H-6, aerei di preallarme KJ-500 e intercettori J-11, una versione locale del Su-27 russo e ampiamente modernizzata. Poiché la Cina ha solo 3 aerei cisterna per il momento, nessun aereo di questo tipo ha partecipato a queste manovre. Oltre alle manovre nello stretto di Taiwan che separa l'isola dalla terraferma, gli aerei cinesi hanno ora ampliato il loro raggio d'azione, conducendo esercitazioni in tutta l'isola.

Il J11 è l'intercettore pesante standard dell'Esercito popolare di liberazione

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE