Colpita dal Covid-19, la portaerei francese Charles de Gaulle ritorna a Tolone

Probabilmente era solo una questione di tempo prima che venga fatto un tale annuncio. La portaerei francese Charles de Gaulle è attualmente in rotta per Tolone, interrompendo prematuramente la sua missione in seguito a una probabile epidemia di coronavirus a bordo della nave. Finora sono stati rilevati quaranta casi sospetti. Se nessun paziente ha ancora sviluppato sintomi gravi, la situazione è abbastanza allarmante da giustificare un ritorno in porto.

Tuttavia, questa nuova epidemia al centro dell'ammiraglia della flotta francese non è priva di questioni molto serie. In primo luogo: come può avvenire una contaminazione così tardiva, quando il Paese è da diverse settimane colpito dal coronavirus?

Il ritorno al porto della Charles de Gaulle dovrebbe privarla di sole due settimane in mare, ma ci si può chiedere quali misure siano state prese (o meno) per proteggere l'equipaggio durante la sua sosta a Brest quando l'epidemia di Covid-19 si era già diffusa in Francia.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE