I bombardieri B-1B potrebbero trasportare missili ipersonici nel prossimo futuro

Come abbiamo avuto già potuto discuterne su Meta-Difesa , la US Air Force dovrebbe ridurre la sua flotta di bombardieri supersonici B-1B Lancer il prossimo anno, rimuovendo 17 velivoli dai sessanta ancora in servizio oggi. Tuttavia, l'Air Force Global Strike Command (AFGSC), che gestisce i bombardieri strategici USAF, non intende abbandonare la flotta di B-1B in attesa dell'arrivo del nuovo bombardiere stealth B-21.

Al contrario, secondo il generale Timothy Ray , comandante dell'AFGSC, il Lancer rimasto in servizio dovrebbe essere equipaggiato nei prossimi anni con nuove capacità offensive. All'ordine del giorno, troveremo in priorità il nuovo missile ipersonico AGM-183 ARRW (Air-Launched Rapid Response Weapon - Arrow). Tuttavia, è stata anche sollevata la possibilità di trasportare nuovi missili da crociera sia nelle stive dell'aeromobile sia sotto i punti di trasporto esterni.

Su questo B-1B, sullo sfondo, c'è un missile JASSM imbarcato su un punto esterno. In totale, su ogni bombardiere potrebbero essere aperti da sei a otto punti da asporto.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE