Capacità operativa iniziale dichiarata per il primo aereo P-8 Poseidon della Royal Air Force

Dieci anni fa, il programma dell'aereo di pattugliamento marittimo britannico Nimrod MRA4 è stato annullato e gli ultimi Nimrod MR2 si sono ritirati dal servizio nel 2011. Da allora, la Royal Air Force non ha capacità di pattugliamento anti-sottomarino. con una componente nucleare sottomarina.

Da 1e Ad aprile, tuttavia, le cose iniziano a cambiare nel Regno Unito. In effeti, i primi due Poseidon MRA1 consegnati lo scorso febbraio hanno appena dichiarato la loro capacità operativa iniziale (CIO). Se i nuovi aerei da pattuglia non sono ancora in grado di svolgere vere e proprie missioni operative, il CIO dovrebbe consentire agli equipaggi di migliorare le proprie capacità. Infatti, dopo un decennio senza pattugliamento marittimo, la Royal Air Force deve ora imparare di nuovo a svolgere missioni di guerra anti-sottomarino, ricognizione e attacco marittimo.

La Royal Air Force ha già ricevuto due Poseidon. Altri due dispositivi sono in fase di test negli Stati Uniti e dovrebbero essere consegnati nei prossimi mesi.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE