Dimostrazioni di forza militare nonostante l'epidemia di coronavirus

L'attuale pandemia di coronavirus che ora colpisce l'intero pianeta non sembra fermare gli affari del mondo. Al contrario, si potrebbe persino sostenere che l'attuale crisi sanitaria sta accelerando una serie di crisi politiche e diplomatiche finora dormienti. Mentre l'attività economica globale sta rallentando e il prezzo del petrolio non è mai stato così basso dall'inizio degli anni 2000, alcuni paesi vedono un'opportunità per risolvere alcune controversie con i loro vicini. Altri ancora cercano di ricordare al mondo che rimangono in guardia attraverso misure di riassicurazione. Tutti, infine, cercano di affermare che il loro potere è intatto, anche attraverso esercitazioni e manovre militari.

In tutti i continenti è ora lo stesso modello che si sta verificando da alcune settimane. Mentreuna crisi economica incombe in seguito all'epidemia di Covid-19 , alcuni attori statali e gruppi terroristici stanno cercando di cogliere le loro opportunità e vedere come la situazione potrebbe evolversi a loro favore. Al contrario, le maggiori potenze militari e diplomatiche, in particolare in Occidente, cercano di rassicurare le loro popolazioni e i loro alleati sul mantenimento delle loro capacità militari, ricordando ai loro avversari i limiti da non superare.

Le operazioni continuano


Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE