Boeing riceve un contratto per la produzione di P-8 coreani e neozelandesi, consolidando il suo leadership sul mercato dei pattugliatori marittimi

La catena di montaggio del Boeing 737 e dei loro derivati ​​militari può essere interrotto a causa dell'epidemia di Covid-19, gli affari continuano per Boeing. Il produttore di aeromobili americano ha ha ricevuto un contratto di produzione di $ 1,5 miliardi dalla marina americana per produrre 18 aerei da pattugliamento marittimo Poseidon P-8A.

Se gli aerei sono effettivamente ordinati dalla Marina degli Stati Uniti, una parte di essi è destinata alla marina sudcoreana (sei aerei) e alla Royal New Zealand Air Force (quattro aerei). Questi due paesi sono gli ultimi clienti del velivolo di pattuglia derivato dal Boeing 737, già venduto in India, in Australia Regno Unito e in Norvegia.

I P-8 della Nuova Zelanda opereranno in stretta collaborazione con gli aeromobili australiani. Da quando l'Australia aveva scelto il P-8 per sostituire il suo P-3 Orion, c'erano pochi dubbi sul fatto che la Nuova Zelanda avrebbe seguito poco dopo.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE