Boeing riceve un contratto per la produzione di P-8 coreani e neozelandesi, consolidando il suo leadership sul mercato dei pattugliatori marittimi

La catena di montaggio del Boeing 737 e dei loro derivati ​​militari sarà pure interrotta a causa dell'epidemia di Covid-19 , gli affari continuano per Boeing. Il produttore di aeromobili americano ha ricevuto un contratto di produzione di $ 1,5 miliardi dalla marina americana per produrre 18 aerei da pattugliamento marittimo Poseidon P-8.

Se gli aerei sono effettivamente ordinati dalla Marina degli Stati Uniti, una parte di essi è destinata alla marina sudcoreana (sei aerei) e alla Royal New Zealand Air Force (quattro aerei). Questi due paesi sono gli ultimi clienti del pattugliatore marittimo derivato dal Boeing XNUMX, già venduto in India, in Australia Regno Unito e in Norvegia.

I P-8 della Nuova Zelanda opereranno in stretta collaborazione con gli aeromobili australiani. Da quando l'Australia aveva scelto il P-8 per sostituire il suo P-3 Orion, c'erano pochi dubbi sul fatto che la Nuova Zelanda avrebbe seguito poco dopo.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE