La Task Force europea Takuba è stata creata ufficialmente e dovrebbe essere schierata in Mali quest'estate

Sin dai primi anni del conflitto maliano, la Francia ha cercato di addestrare i suoi alleati europei al suo fianco. In effetti, Parigi lo ricorda regolarmente la sicurezza della striscia sahelo-sahariana è una questione comune, poiché il caos diffuso nella regione porterebbe a una ripresa dell'immigrazione irregolare ma anche di attacchi terroristici perpetrati contro interessi europei e non solo francesi.

Se diversi partner hanno schierato un po 'di truppe e attrezzature in Mali o Niger, compresi elicotteri pesanti, La Francia rimane la principale nazione europea impegnata a fianco dei paesi del G5 Sahel : Mali, Niger, Burkina Faso, Ciad e Mauritania. Quasi un anno fa, però, il ministro delle Forze Armate Florence Parly ha chiesto ai Paesi europei di schierare le proprie forze speciali nel Sahel per partecipare all'addestramento dei soldati locali. A novembre 2019 il progetto aveva preso forma: il raggruppamento europeo di forze speciali si chiamerà Takuba e sarà schierato in Mali dal 2020. Gli specialisti inviati nel Sahel si occuperanno dell'addestramento del personale militare locale, così. è ormai diventata una consuetudine nella regione. D'altra parte, dovranno accompagnare le forze armate maliane per insegnare loro come tenere meglio il terreno, direttamente a contatto con il nemico.

L'addestramento delle forze locali è già parte integrante delle missioni svolte dalle truppe regolari francesi e dalle forze speciali dispiegate nel Sahel.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE