Torna alle origini per il Corpo dei Marines degli Stati Uniti

È una piccola rivoluzione che si sta preparando per il Pentagono. In effetti, il comandante del Corpo dei Marines degli Stati Uniti, il generale David Berger, si è impegnato a modificare in profondità questa forza americana d'élite per consentirgli di rispondere alle sfide che saranno proprie nel 2030 e di essere in grado di fare affrontare, in via prioritaria, la Cina. Per raggiungere questo obiettivo, ilIl Corpo dei Marines degli Stati Uniti dovrà tornare alle origini e per tornare ad essere la forza d'assalto anfibia leggera e molto mobile che era fino a venti anni fa, quando gli interventi in Afghanistan e Iraq lo trasformarono gradualmente in una tradizionale forza di fanteria meccanizzata.

Per rispondere in modo tempestivo alle sfide operative nel teatro del Pacifico, la preoccupazione principale del generale David Berger, il Corpo dovrà subire molteplici riforme e riorganizzazioni, che probabilmente gli daranno l'impressione di passare attraverso uno strizzatore per i prossimi 10 anni . Pertanto, i battaglioni di carri armati pesanti Abrams verranno semplicemente eliminati, mentre le 21 batterie mobili di artiglieria vedranno il loro numero scendere a 5 e le compagnie di veicoli corazzati anfibi scenderanno da 6 a solo 4. Nel allo stesso tempo, i numeri diminuiranno di 12.000 combattenti e i battaglioni di fanteria navale scenderanno da 24 a 21. L'aviazione non viene risparmiata, con 6 squadroni di elicotteri soppressi, tra cui uno squadrone di V22 Osprey, un Squadrone CH53 e 2 squadroni di elicotteri da attacco leggero. Se il numero di squadroni di F35B è F35C rimane invariato, il numero di aeromobili per squadrone viene ridotto da 16 a 10, il che probabilmente porterà a una riduzione del volume degli aeromobili ordinati.

Anche l'F35B molto simbolico potrebbe essere influenzato dalla profonda riorganizzazione avviata dal Corpo

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


ScaricaloApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE