Con la classe Laika, la Russia vuole un sottomarino deterrente non nucleare

In un'intervista pubblicata dal quotidiano delle forze armate russe Krasnaya Zvezda (stella rossa), l'ammiraglio Nikolai Yevmenov fornisce un aggiornamento sugli sviluppi di la nuova classe di sottomarini d'attacco di 5a generazione che entrerà in servizio nel prossimo decennio nella Marina russa. Designato Laïka classe, dal nome del primo cane da inviare nello spazio, questo programma, in precedenza identificato dal nome "Husky", dovrebbe diventare il modello centrale della gamma di sottomarini nucleari russi per diversi decenni.

Il programma è solo nella fase di progettazione generale ed è ovviamente troppo presto per avere un'idea di come saranno questi sottomarini. Tuttavia, stanno emergendo diverse linee principali, come un design modulare per poter progettare edifici per la guerra sottomarina destinati a sostituire l'ANS del progetto 971 Shchuba-B (o Akula nella designazione NATO), nonché sommergibili specializzati. nella guerra contro le navi e negli attacchi terrestri, in sostituzione delle navi di classe Antey del Progetto 949A.

I sottomarini di classe Yasen sostituiranno gradualmente i Kondors 945A degli anni '80 nel prossimo decennio

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a € 4,95 al mese o € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 18,00 al mese o € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 2,5 al mese o € 25 all'anno - Escluso codice promozionale -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE