Dopo i Chinook, anche l'Air Force vuole noleggiare elicotteri Super Puma

Nell'autunno del 2017, abbiamo proposto, con l'ammiraglio Pierre-François Forissier, ex capo di stato maggiore della Marina francese, e il generale Jean-Paul Palomeros, ex capo di stato maggiore dell'esercito di l'Air and Ex Supreme Allied Commander Transformation della NATO, il modello di “Base Defense”, che ruotava attorno a un'offerta globale di noleggio di attrezzature militari e finanziamenti strutturati attorno a un piano di risparmio. All'epoca, le autorità militari e politiche lo consideravano il noleggio di equipaggiamento militare non potrebbe costituire una soluzione applicabile, perché troppo restrittivo e troppo costoso. Inoltre, la nuova legge di programmazione militare in preparazione soddisferà tutte le aspettative delle forze armate ...

Solo due anni e mezzo dopo, l'Aeronautica Militare pubblicava in poche settimane una terza richiesta di offerta di noleggio riguardante elicotteri per gli eserciti francesi, dopo che la Marina francese riguardava 16 elicotteri Dauphin e H160e dopo aver precedentemente avviato trattative per CH-47 Chinook noleggio elicotteri pesanti. La richiesta si riferisce questa volta agli elicotteri Super Puma EC225, destinato a sostituire la datazione Puma degli anni '80 che svolge ancora missioni di ricerca e salvataggio, soprattutto su basi oltremare.

La Marina francese ha già comunicato la sua decisione di noleggiare elicotteri H160 e SA365 in sostituzione delle ultime allodole III in attesa dell'entrata in servizio dell'H160M.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di notizie, analisi e sintesi. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

A partire da 5,90€ al mese (3,0€ al mese per gli studenti) – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE