Dassault Aviation avrebbe completato i test del pod canon CC-422 per il modernizzato Mirage 2000D

Nel mese di luglio 2016, A Dassault Aviation è stato assegnato un importante programma di rinnovo per 55 aerei d'assalto Mirage 2000D dell'Aeronautica. Di fronte all'invecchiamento dei sistemi a bordo del Mirage 2000 e allo sbalordimento delle consegne dei nuovi Rafales, tale programma è stato ritenuto essenziale per rispettare il formato fisso di 250 aerei da combattimento nel parco (Air Force e Marina francese) alla fine del 2019-2025 LPM.

Più che un semplice aggiornamento del Mirage destinato a farli durare oltre il 2030, il rinnovamento di mezza età (RMV) del Mirage 2000D mira anche a dotarli di nuove capacità offensive al fine di compensare il recente ritiro di quest'ultimo. Mirage F1 e il prossimo dell'ultimo Mirage 2000C. Tra un nuovo missile aria-aria e nuove capacità in armi guidate aria-terra, il Mirage 2000D RMV dovrebbe così acquisire per la prima volta una capacità rudimentale ma pur sempre essenziale: quella di sparare con un cannone. Tuttavia, Dassault Aviation avrebbe recentemente annunciato di aver completato i test di integrazione e convalida per questa nuova arma, come ricorda Laurent Lagneau dal sito Opex360.

Il Mirage 2000B è stato progettato per essere in grado di trasportare un cannone sotto il punto ventrale, ma non sotto la presa d'aria. È stato quindi necessario verificare che il trasporto e lo sparo non causassero disturbi aerodinamici o vibrazioni incontrollabili.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli ad accesso completo sono disponibili nella sezione “ Articoli gratuiti“. Gli abbonati hanno accesso agli articoli completi di Analisi, OSINT e Sintesi. Gli articoli negli archivi (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati Premium.

A partire da € 6,50 al mese – Nessun impegno di tempo.


Related posts

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE