Ribelli pro-turchi per usare almeno un carro armato T90A catturato a Idlib

Le informazioni da confondere. Infatti, secondo diverse osservazioni, le forze para-militari ribelli filo-turche dispiegate intorno alla città siriana di Idlib, luogo di uno scontro latente tra il regime di Damasco sostenuto dalla Russia, e le forze coordinate da Ankara, almeno un carro armato T90A che sarebbe stato catturato durante i combattimenti, dopo essere stato abbandonato dal suo equipaggio siriano. Il T90A rappresenta, infatti, il più efficiente tra i carri armati da combattimento in servizio con le forze russe, in attesa della versione modernizzata T90M, e soprattutto il T-14 Armata. Inoltre, i servizi occidentali non sarebbero mai riusciti a mettere le mani su questo carro armato che ancora equipaggia le unità corazzate russe d'élite.

All'improvviso, l'informazione, per quanto provata, è la più sorprendente. Perché è certo che le autorità turche, ei loro alleati occidentali, sarebbero molto interessati a poter osservare da vicino questo mezzo blindato. Tuttavia, sarebbe attualmente utilizzato dalle forze ribelli, per combattere contro le forze siriane fedeli a Bashar Al Assad. Ciò mostra, in ogni caso, l'estrema disorganizzazione che regna in queste forze para-militari, e soprattutto il controllo molto relativo che Ankara può avere nei loro confronti.

L'Algeria utilizza più di 570 T90-SA consegnati tra il 2007 e il 2016

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE