Questa volta, la corsa agli armamenti nucleari è di nuovo in pista

Per diversi mesi, e persino anni, la maggior parte degli osservatori delle questioni della difesa mondiale si è chiesta se ci siamo o meno entrati una nuova corsa agli armamenti nucleari. L'annuncio fatto dalla Marina statunitense sul suo prossimo programma di missili da crociera a lungo raggio con capacità nucleare non lascia più molto spazio a dubbi su questo argomento. un articolo dal sito americano Défensenews.com, citando una fonte ufficiale della US Navy, quest'ultima si appresta a lanciare, in occasione del budget 2022, i lavori di progettazione e produzione di un nuovo missile da crociera di bordo, potenzialmente lanciato da un sottomarino e armato di una testata nucleare. Gli sviluppi sono già iniziati anche nell'ambito dei fondi dedicati alla ricerca tecnologica prospettica. L'obiettivo dichiarato è essere in grado di schierare questi nuovi missili entro 7-10 anni, cioè prima della fine del decennio.

Questo annuncio è ovviamente una risposta le capacità dei missili Kalibr russi può trasportare cariche nucleari ed essere implementato da sottomarini. Originariamente progettato per aggirare le restrizioni del trattato INF, che vietava la progettazione e il possesso di vettori con una portata da 500 a 2500 km e in grado di essere equipaggiati con una testata nucleare e in grado di essere messi in servizio da veicoli terrestri, il missile Kalibr può raggiungere una portata 2500 km e possono essere gestiti da un gran numero di vettori navali, come il progetto sottomarini 636.3 Improved Kilo, i sottomarini nucleari dei progetti 949A Antey e 885M Iassen, nonché molte unità di superficie. Sebbene equipaggiato per la maggior parte del tempo con una testa esplosiva, il 3M-54 Kalibr può anche, se necessario, ricevere una testata termonucleare, aumentando di fatto notevolmente le opportunità di attacco per Mosca.

Il missile Kalibr, che poteva essere lanciato da sottomarini sommersi, era un modo per Mosca di eludere le restrizioni del trattato INF.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a € 4,95 al mese o € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 18,00 al mese o € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 2,5 al mese o € 25 all'anno - Escluso codice promozionale -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE