Tra F15 e F35, Israele sceglie il 2!

Nonostante un deficit pubblico di circa il 3,8% nel 2019, le autorità militari israeliane hanno annunciato due nuovi ordini per i caccia da equipaggiare un nuovo squadrone F35i e uno squadrone F15i, ovvero 25 dispositivi di ogni tipo, per un importo superiore a 3 miliardi di dollari. Lungi dall'essere una non decisione, l'Air Force israeliana ritiene che la combinazione delle prestazioni di questi due velivoli sia la più in grado di affrontare le sfide che verranno nella regione.

È stato nel 2010 che Israele ha effettuato un primo ordine per 19 F35i dagli Stati Uniti, una versione dell'F35A che trasportava alcune apparecchiature elettroniche e armi di origine israeliana. Un secondo ordine per 14 aeromobili è stato effettuato nel 2015 e gli ultimi 17 aeromobili che hanno raggiunto l'obiettivo di 50 F35i nella flotta sono stati ordinati nel 2016. Oggi, l'IAF ha 20 F35i in lineae 7 nuovi aeromobili saranno consegnati nel 2020, consentendo l'implementazione del secondo squadrone previsto.

La notevole autonomia e capacità di carico dell'F15i rappresenta un vantaggio che lo IAF non vuole rinunciare

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso agli articoli di notizie, analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti. L'abbonamento deve essere sottoscritto il il sito web di Meta-Defense

Solo fino a domenica, approfittane 20% di sconto sul tuo abbonamento annuale (pro/personale/studente) con il codice ESTATE 2021


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE