Le catapulte elettromagnetiche della nuova portaerei USS Gerald R. Ford sono state infine convalidate

L'11 febbraio, l'industriale americano General Atomics annuncia di aver convalidato l'uso delle sue catapulte elettromagnetico (EMROs - ElectroMagnetic Aircraft Launch System) così come la sua nuova generazione di trefoli di arresto (AAG - Advanced Arresting Gear) a bordo della portaerei USS Gerald R. Ford alla fine di gennaio. Per fare ciò, è stata condotta una campagna di test di compatibilità con la US Navy, che ha proceduto a bordo della USS Ford per catapultare e sbarcare l'intera flotta di aeromobili di bordo attuale.

Al largo della costa americana, era quindi una vera e propria piccola armata che partiva verso la portaerei CVN-78, composta da velivoli da combattimento Super Hornet F / A-18E / F, Guerra elettronica Growler EA-18G, velivolo di riserva avanzato Hawkeye E-2D, velivolo da trasporto per levrieri C-2A e piccoli addestratori a due posti Goshhawk T-45C. Secondo le immagini rilasciate dalla Marina degli Stati Uniti, i test sono stati eseguiti in configurazioni pesanti rappresentative dell'uso del combattimento.

T-45 da addestramento pronto per catapultarsi a bordo del CVN-78. Con l'arrivo della EMALS sarà definitivamente finita l'atmosfera nebbiosa tipica dei ponti di volo delle portaerei dotate di catapulte a vapore.

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con pieno accesso gratuito sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". I “Brèves” sono accessibili gratuitamente da 48 a 72 ore. Gli abbonati hanno accesso agli articoli in Breve, Analisi e Sintesi integralmente. Gli articoli in Archivio (più vecchi di 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- sottoscrivi-voi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE