Ordine Falcon Archange: benvenuto ma rinnovo della capacità insufficiente

Alcuni giorni fa il Ministero degli eserciti ha annunciato l'ordine dei primi due Arcangeli del Falco per l'Aeronautica. Se il previsto rinnovo del canonico C-160 Gabriel è oggettivamente una buona notizia per le nostre capacità di ROEM, il loro design riflette un approccio obsoleto, per lo meno incompleto, alla sfera politica di fronte alle nuove sfide di "guerrelec".

Frutto della collaborazione di Dassault per il vettore (Falcon 8X) e di Thales per il suo payload: CUGE (Universal Capacity for Electronic Warfare) le prime due copie (su tre) del Falcon ARCHANGE 1 furono ordinati per il servizio operativo tra il 2025 e il 2030. Sostituiranno il C-160 Gabriel molto vecchio, già vecchio nel 1991 durante la seconda guerra del Golfo. L'Arcangelo Falcon sarà in grado di trasportare otto membri del personale e tre membri dell'equipaggio. Beneficiando di una velocità massima di Mach 0,90, un raggio di 12 km e un soffitto di 000 metri, offre capacità aeronautiche di gran lunga superiori a quelle del Gabriel, anche se la sua assenza di bunker limiterà parzialmente il trasporto carichi utili.

Tuttavia è CUGE che offre grandi capacità ELINT, Sigint et Comint supportato da tecnologie di intelligenza artificiale e antenne multi-polarizzazione dovrebbe compensare questa perdita. La mancanza di dettagli sulla tecnologia non ci consente di dire se l'Arcangelo sarà in grado di utilizzare le sue capacità a distanza di sicurezza (distinguersi) perché le sue caratteristiche aeronautiche lo collocano di fatto nello spettro di una solida difesa antiaerea attuata dalla Russia o dalla Cina. Di conseguenza, se questo vettore è destinato ad essere utilizzato in aggiunta al sistema satellitare CERES nel processo di targeting e nella mappatura GEOINT, si pone tuttavia la questione della sua sopravvivenza in un teatro operativo non permissivo.

Gli Arcangeli dell'Aeronautica raccoglieranno molte preziose informazioni elettromagnetiche. Ma la Francia ha i mezzi per sfruttare queste informazioni da un punto di vista operativo?

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a 4,95 € al mese, 2,50 € al mese per studenti e 18 € al mese per abbonamenti professionali. Le offerte di abbonamento annuali 2 mesi gratuiti.


ScaricaloApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store


Scarica l'articolo in formato pdf

Funzionalità riservata agli abbonati professionisti

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE