NLCA Tejas fa il suo primo sbarco, nonostante la mancanza di interesse della Marina indiana

L'11 gennaio il Tejas-N ha fatto il suo primo atterraggio sull'unica portaerei indiana, l'INS Vikramaditya, prima di decollare nuovamente il giorno successivo. Dopo 17 anni di sviluppo, il programma NLCA (Naval Light Combat Aircraft) ha quindi finalmente dimostrato la sua capacità di operare da una portaerei dotata di trampolino e cavi di arresto. Problema: la Marina indiana ha annunciato quattro anni fa di non essere più interessata al Tejas-N. Allo stato attuale, la NLCA non è quindi altro che un dimostratore tecnologico, e simboleggia perfettamente i problemi dell'industria aeronautica indiana, che sta cercando disperatamente di seguire le ambizioni delle forze armate del paese senza riuscirci. consolidare la conoscenza.

Progettata dalla National Aeronautical Development Agency (ADA) della DRDO e costruita dalla società pubblica HAL, la LCA Tejas è un caccia leggero che equipaggia già l'Aeronautica militare indiana nelle sue versioni terrestri Mk1 (40 copie in corso consegna) e Mk1A (83 copie ordinate). Muovendo 13 tonnellate a pieno carico e alimentato dalla stessa F404 americana che equipaggia anche la svedese Gripen, la Tejas è il più piccolo cacciatore supersonico in produzione. Se è stato progettato per essere semplice da produrre ed economico da utilizzare, in sostituzione dei molti MiG-21 indiani, il suo sviluppo è stato purtroppo particolarmente complesso, con un programma che ha richiesto una dozzina di anni di ritardo.

La velocità di atterraggio dimostrata l'11 gennaio era di 15-20 nodi più veloce rispetto agli standard occidentali, il che non sorprende per i primi test di un velivolo ad ala delta.
[Armelse]

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli con accesso gratuito completo sono disponibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli abbonati hanno pieno accesso a notizie, analisi e articoli di riepilogo. Gli articoli in Archivio (oltre 2 anni) sono riservati agli abbonati professionisti.

accesso ----- abbonarsi

Abbonamento mensile € 5,90/mese - Abbonamento personale € 49,50/anno - Abbonamento studenti € 25/anno - Abbonamento professionale € 180/anno - Nessun impegno di durata.


[/ Arm_restrict_content]

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE