Lockheed-Martin per sostituire il sistema di manutenzione ALIS F35

Durante i primi anni del programma F35, il sistema automatizzato di supervisione della manutenzione ALIS per Sistema informativo logistico autonomo, è stato presentato come il Santo Graal della manutenzione degli aerei militari. Come spesso accade con i nuovi sistemi informatici rivoluzionari, la realtà si è rapidamente allontanata dalle ambizioni iniziali. Ritardi nella consegna dei ricambi, cattiva gestione delle scorte, eccessiva informazione trasmessa al produttore americano e osservati sovraccarichi di lavoro hanno rapidamente degradato l'immagine del software, al punto da essere ormai uno dei principali ostacoli al miglioramento della disponibilità dell'aeromobile. Per rispondere a queste critiche, Lockheed per progettare un nuovo sistema più operativo, più incentrato sull'utente e più sicuro, il Rete integrata di dati operativi o ODIN.

Per raggiungere questo obiettivo, il produttore americano non ha esitato a ripensare completamente i paradigmi che hanno governato il design dell'ALIS. Niente più ambizioni di spiegare agli utenti come svolgere il proprio lavoro nel modo più efficiente possibile, ODIN si affiderà, al contrario, alle richieste e alle aspettative espresse dal personale di manutenzione e dai piloti per strutturare informazioni, interfacce e caratteristiche del programma. C'è anche la fine dell'eccessiva centralizzazione delle informazioni, ampiamente criticata per l'ALIS, in particolare dai clienti export di F35 che non amano vedere informazioni sensibili inviate al produttore americano senza nemmeno essere informato. ODIN avrà quindi flussi più limitati ma efficienti, evitando così ogni forma di infobesità (accumulo eccessivo di informazioni digitali senza che ce ne sia bisogno), e si baserà su un'infrastruttura Cloud altamente sicura.

L'architettura centralizzata del sistema ALIS renderebbe il sistema vulnerabile agli attacchi informatici
[Armelse]

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli articoli di notizie sono accessibile 24 ore e gli articoli della rivista sono accessibili 48 ore. Oltre a ciò, possono essere visualizzati solo dagli abbonati al servizio Meta-Defence. Articoli che trattano soggetti sensibili sono riservati agli abbonati non appena pubblicati.

Abbonamento personale a € 4,95 al mese o € 49,5 all'anno - Abbonamento professionale a € 18,00 al mese o € 180 all'anno - Abbonamento studenti a € 2,5 al mese o € 25 all'anno - Escluso codice promozionale -


Scarica il fileApp mobile Meta-Defense per IOS o Android essere informato delle nuove pubblicazioni mediante notifica.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Apple Store

[/ Arm_restrict_content]

Leggere anche

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE